Mineralizzazione salme: che cos’è e come avviene

Mineralizzazione salme

 La mineralizzazione salme è quel processo che permette al cadavere di essere trasformato in ossa rispettando le leggi locali senza determinare pericoli per la salute pubblica.

La mineralizzazione del cadavere avviene per azione di microrganismi che per svilupparsi hanno bisogno di un particolare habitat. Si tratta di uno dei compiti principali di chi gestisce cimiteri, in quanto deve essere assicurato che tutte le salme inumate o tumulate, si trasformino in ossa.

Come avviene la mineralizzazione salme

La mineralizzazione salme avviene attraverso ossidazione, ovvero un processo basato scambi di ossigeno che si hanno all’interno del terreno. Più scambio di ossigeno c’è e più veloce sarà il processo di mineralizzazione.

Tutti i processi che portano alla trasformazione di un cadavere sono in effetti delle ossidazioni, che, a seconda delle modalità, possono essere:

  • Veloci, grazie ai crematori
  • Lenti, mediante il seppellimento in terra
  • Molto lenti. con il seppellimento in loculo stagno

Mineralizzazione salme da cosa dipende

Per consentire alle salme di avere un processo di mineralizzazione salme relativamente breve, si cercano suoli particolarmente adatti che devono essere:

  • Sciolti
  • Porosi
  • Poco umidi

Qualora non ci fossero queste condizioni si deve procedere con la creazione di scoli di acque superficiali ma anche aggiungendo sostanze biodegradanti che permettono al terreno di diventare più adatto.

Anche il piano di posa della bara ha la sua importanza in quanto se non è molto profondo ci sarà più scambio di ossigeno con l’atmosfera e quindi si creerà un migliore ambiente per le trasformazioni batteriche.

Condizioni per la mineralizzazione salme

Secondo la legge italiana, spetta alle strutture cimiteriali occuparsi di mantenere le spoglie mortali finché non sia avvenuto il processo di mineralizzazione.

Per le sepolture in terra questo tempo equivale a dieci anni, 20 anni per le sepolture in loculo. L’esumazione di un cadavere, per essere trasferito in un ossario o in una cassa più piccola, può quindi avvenire solo dopo 10 anni, a meno che il cimitero non abbia particolari composizioni di struttura del terreno tali da ridurre i tempi di mineralizzazione dei cadaveri.

L’operazione cimiteriale di esumazione si svolge alla scadenza della concessione, oppure in casi particolari quando il cimitero abbia particolari necessità. Quando si avvicina la scadenza della concessione il Comune avvisa pubblicamente della data prevista per l’esumazione delle salme e dà comunicazione alla famiglia del defunto.

Se invece si dovesse accertare che in un particolare cimitero la mineralizzazione dei cadaveri avviene in un tempo più breve, il Ministro può autorizzare l’accelerazione del turno di rotazione che comunque non può essere inferiore a 5 anni. 

CONTATTI        

Per qualsiasi domanda o dubbio contattaci.

Logistica Funeraria – Via Segesta, 12 – 00179 Roma (IT)
Telefono: 06 77 0003
Mail: info@logisticafuneraria.it

Seguici anche sui Social Network!

Instagram: @logistica_funeraria_
Facebook: Logistica Funeraria

> Funerale economico Roma > Costo Funerale Cremazione Roma
> Funerale economico Roma Est > Costo Funerale Economico Roma
> Cremazione San Giovanni > Tumulazione Roma
> Funerale Roma Centro > Vestizione Salma Roma
> Servizi Funebri Roma> Pompe Funebri Roma
> Onoranze funebri Roma > Preventivo Funerale Roma
> Funerali economici Roma > Prezzi Funerali Roma
> Agenzia funebre Roma > Prezzo Funerali Roma
> Agenzia funebre San Giovanni> Dispersione Ceneri Roma
> Onoranze funebri San Giovanni> Inumazione Roma
> Funerale a Roma> Fiori Funerale Roma

Torna su