Il galateo del funerale: l’abbigliamento

Il galateo del funerale

Il galateo del funerale: l’abbigliamento più consono da adottare, ma non solo, il galateo del funerale prevede per tutti un comportamento serio e dignitoso.

Questo, una dimostrazione di grande rispetto nei confronti del defunto: niente chiacchiericcio in camera ardente, in chiesa, durante il corteo e al cimitero.

La puntualità è d’obbligo, soprattutto per i parenti e gli amici intimi che occuperanno le prime file.

L’atteggiamento da adottare vuole essere quello del cordoglio, della condivisione.

Potrà sembrare scontato, ma condividere almeno le poche decine di minuti di una cerimonia funebre significa prestare attenzione a ciò che sta accadendo, alle parole che vengono pronunciate, ai riti che vengono officiati.

Prima di entrare in chiesa, o nel luogo in cui si terrà la cerimonia funebre, è buona norma assicurarsi che il cellulare sia spento o impostato in modalità silenziosa.

La stessa accortezza deve essere presa nel momento in cui ci si reca presso il domicilio del defunto e, in generale, durante tutte le fasi che precedono o che seguono il rito funebre.

Il galateo del funerale: l’abbigliamento più consono da adottare

Oggi, Logistica Funeraria vuole darvi alcune semplici indicazioni sull’abbigliamento più consono da adottare in tali circostanze.


In generale, è bene prediligere abiti formali, semplici e dalle tonalità scure.

Decisamente da evitare capi di abbigliamento dai colori accesi o sgargianti.

L’obiettivo è quello di evitare di catturare l’attenzione dei presenti e rispettarne la sensibilità in un momento così difficile e delicato.

Ricorrere a qualche accessorio colorato non è vietato, evitando però tinte troppo vivaci e assicurandosi che sia all’insegna del buon gusto e della moderazione.

Gli uomini possono optare per completo scuro con una camicia bianca e cravatta neutra. Cravatta, calze e pantaloni dovrebbero avere una tonalità molto simile, ed è preferibile che il colore della cintura e delle scarpe sia lo stesso.

Per quanto riguarda le scarpe, sono consigliate calzature eleganti e perfettamente lucidate.

Le donne possono orientarsi su un tailleur con gonna o pantalone di colore scuro o neutro, o comunque su un capo discreto e dal taglio semplice.

Assolutamente da evitare abiti corti o troppo aderenti, vestiti smanicati, che lascino scoperte le spalle o con scollature profonde.

Le calzature sono da preferirsi eleganti, ma allo stesso tempo pratiche e comode da indossare, come ad esempio delle semplici ballerine.

L’acconciatura deve essere in ordine, ma non vistosa o stravagante.

Anche il trucco per il funerale deve essere leggero e naturale, adeguato a questo tipo di circostanza.

Indossare gioielli è consentito, purché non eccessivamente appariscenti: la parola d’ordine, ancora una volta, è quella della sobrietà.

Un filo di perle e degli orecchini a bottone andranno benissimo. Si può portare con sé una borsa, possibilmente di piccole dimensioni e sempre di colore scuro.

Se alla cerimonia funebre partecipano dei bambini, è fondamentale assicurarsi che anche il loro abbigliamento sia adeguato e consono alla circostanza.

Per i maschi, si può scegliere un abito dalle tonalità scure e simile a quello del papà.

Per le femmine, si può optare su abitini semplici, privi di decorazioni particolari e che tengano coperte le spalle.

Infine, l’abbigliamento per il funerale può anche essere personalizzato in alcuni particolari, prendendo ad esempio spunto da quelle che erano le passioni e gli interessi del caro estinto o completare l’abito con un accessorio o un gioiello da questi ricevuto in dono. Scelte che dovrebbero essere dettate sempre dalla moderazione e dalla mancanza di eccessi, naturalmente, nel rispetto della celebrazione formale cui si partecipa.

Torna su