Affido e dispersione ceneri

Affido e dispersione ceneri

Affido e dispersione ceneri

Se il defunto ha espresso la volontà di essere cremato, si può procedere alla dispersione delle ceneri a seconda delle norme nazionali e regionali. In questi casi ci siamo noi di Logistica Funeraria: penseremo a tutti gli aspetti tecnici e burocratici e organizzeremo anche la cerimonia per la consegna delle ceneri in base alle singole esigenze.

Che cos’è la cerimonia per la consegna delle ceneri

Affido e dispersione ceneri

Le norme che regolano la cremazione e la conseguente consegna delle ceneri sono dettate dalla legge 130 del 2001 con delle modifiche a seconda della regione in cui ci si trova. Il defunto può esprimere, prima del decesso, la propria volontà di essere cremato, o da un notaio o per iscrizione ad una Socrem (società per la cremazione) riconosciuta legalmente.

In assenza delle due situazioni descritte l’avente diritto in ordine civile, fino al sesto livello di parentela, può dichiarare attraverso una dichiarazione giurata (presso un notaio e/o circoscrizione) di aver ascoltato dal defunto, prima di morire, la sua volontà ad essere cremato ed in virtù della posizione giuridica, ne autorizza la cremazione.

Successivamente si passa all’autorizzazione della dispersione delle ceneri o all’affido dell’urna presso la residenza del congiunto. Per quanto riguarda l’ultima opzione, si può fare una vera e propria cerimonia di consegna delle ceneri in cui vi è la possibilità di personalizzare la cerimonia scegliendo la lettura di un brano caro al defunto o ai congiunti e la musica da diffondere.
Al termine della cerimonia, l’urna viene affidata a colui che ha il titolo per trasportarla al luogo di custodia o dispersione richiesto e autorizzato.

Come richiedere l’affido e dispersione ceneri

Affido e dispersione ceneri

Una delle possibilità che viene data nel caso della cremazione è quella di richiedere l’autorizzazione delle ceneri nella propria abitazione.
In questo caso servirà che il parente più stretto del defunto presenti una domanda firmata al Comune dove verranno custodite le ceneri. L’affidatario, una volta ricevuta l’urna in affidamento, si impegnerà a custodirla nella propria abitazione avendo cura di comunicare eventuali cambi di residenza al comune interessato.

Come richiedere l'affido e dispersione ceneri

Per quanto riguarda l’autorizzazione alla dispersione delle ceneri, la normativa non prevede l’obbligo di avere una dichiarazione testamentaria da parte del notaio. Sarà quindi sufficiente allegare la documentazione fornita dal comune di decesso e quella del comune in cui avverrà la dispersione delle ceneri.

Dove disperdere le ceneri

Affido e dispersione ceneri

La dispersione delle ceneri deve rispecchiare le volontà del defunto. Non può quindi essere accolta la richiesta di dispersione presentata dai familiari, ai quali viene soltanto consentita la scelta del luogo qualora il defunto non abbia lasciato indicazioni in merito.

La dispersione delle ceneri è pertanto consentita:

  • In aree appositamente destinate all’interno dei cimiteri
  • Fuori dai cimiteri in aree private, all’aperto, con il consenso dei proprietari e comunque non nei centri abitati
  • In natura (la dispersione in mare, nei laghi e nei fiumi è consentita nei tratti liberi da natanti e da manufatti)
Dove disperdere le ceneri - affido e dispersione ceneri

La persona che potrà adempiere a questo compito deve essere indicata precedentemente dal defunto. Nel caso in cui ciò non fosse possibile, sono legittimate le seguenti persone:

  • Coniuge
  • Figli
  • Esecutore del testamento
  • Legale rappresentante di un’associazione alla quale il defunto era iscritto
  • Il Comune

Affidamento delle ceneri

Affido e dispersione ceneri

L’affidamento delle ceneri dopo la cremazione viene concesso nel rispetto della volontà espressa dal defunto o dai suoi familiari, in base alla normativa nazionale e regionale.

L’urna deve essere conservata in luogo confinato e stabile, protetta da possibili asportazioni, aperture o rotture accidentali. Il personale comunale può effettuare periodici controlli per verificare l’effettiva collocazione e lo stato di conservazione delle ceneri, poiché la dispersione non autorizzata dall’Ufficiale di Stato Civile o effettuata con modalità diversa rispetto a quanto indicato dal defunto, nonché l’abbandono dell’urna cineraria, costituiscono reato, quindi può essere punito.

Nel caso in cui l’affidatario o i suoi eredi intendano recedere dall’affidamento, le ceneri possono essere conferite al cimitero per la tumulazione o per la deposizione nel cinerario comune.

CONTATTI

Affido e dispersione ceneri

Per qualsiasi domanda o dubbio contattaci.

Logistica Funeraria – Via Segesta, 12 – 00179 Roma (IT)
Telefono: 06 77 0003
Mail: info@logisticafuneraria.it

Seguici anche sui Social Network!

Instagram: @logistica_funeraria_
Facebook: Logistica Funeraria

> Funerale economico Roma > Costo Funerale Cremazione Roma
> Funerale economico Roma Est > Costo Funerale Economico Roma
> Cremazione San Giovanni > Tumulazione Roma
> Funerale Roma Centro > Vestizione Salma Roma
> Servizi Funebri Roma> Pompe Funebri Roma
> Onoranze funebri Roma > Preventivo Funerale Roma
> Funerali economici Roma > Prezzi Funerali Roma
> Agenzia funebre Roma > Prezzo Funerali Roma
> Agenzia funebre San Giovanni> Dispersione Ceneri Roma
> Onoranze funebri San Giovanni> Inumazione Roma
> Funerale a Roma> Fiori Funerale Roma

Torna su